Camicie italiane Made in Emilia Romagna

AleaBlog

Book for Buyers ci ha dedicato un interessante articolo, che racconta la nostra evoluzione, dalla nascita, nel secondo dopoguerra, quando le giovani generazioni avevano il compito di rimettere in piedi un Paese distrutto dalla Seconda Guerra Mondiale, fino ai giorni nostri, l’era dei social media, in cui continuiamo a proporre la camicia tradizionale confezionata a regola d’arte, aggiungendo quel tocco moderno che la rende perfetta per l’uomo non convenzionale.

Quella del brand Alea è una storia che vale la pena di essere raccontata perchè ricca di tradizione italiana, di ricordi e di voglia di mettersi in gioco. Tutto è iniziato alla fine degli anni ’40, nel mezzo della ricostruizione del Paese: grazie allo stimolo dell’azienda americana Singer che proponeva corsi di formazione appoggiandosi alle parrocchie dei piccoli paesi di provincia, Agostino Maremonti e Spartaco Onofri, lanciarono la sfida di creare la propria azienda a Savignano Sul Rubicone, luogo simbolo dove Giulio Cesare pronunciò la famosa frase “alea iacta est!”.

Nasce così, nel 1952, Alea Fashion, che dopo 65 anni continua a fare la cosa che sa fare meglio: le camicie, accettando nuove sfide e aprendosi e nuovi mercati e a nuove tendenze, fermo restando i valori e la tradizione del Made in Italy.

Leggi l’articolo completo qui a da pagina 34 a pagina 40.

torna a NEWS     .

Commenta su facebook